Download Leggere la città by Paul Ricoeur PDF

By Paul Ricoeur

Show description

Read or Download Leggere la città PDF

Similar italian_1 books

Extra resources for Leggere la città

Sample text

In ogni caso, tra il costruire e l’abitare si crea una tensione della quale bisognerà verificare la tenuta ultima di ciò a cui aspira. Il costruire traffica dunque con il mondo della vita attraverso operazioni artificiali. E l’esito sarà una trasformazione, o meglio un’estraneazione dello spazio rispetto a se stesso, dal momento che il costruire trasforma lo spazio fisico in luogo dell’abitare. Nella città degli uomini il «vuoto» non sarà più quello di Aristotele – spazio vuoto –, che serve per essere occupato, per il fissarsi di qualcosa.

G. Bachelard, 1999). L’essere e i luoghi In riferimento al corpo proprio, l’itineranza diventa condizione umana. Partire direttamente dallo spazio offre il vantaggio di distogliersi per un momento dal «gioco didattico» dei parallelismi per radicare tanto l’architettura quanto l’urbanistica, la casa e la città, nell’esperienza quotidiana: che solo qui, tuttavia, prende il nome preciso di un’esperienza del corpo proprio. L’abitare si radica nel corpo vissuto o proprio: modo peculiare e insostituibile di essere al mondo, che spingerebbe verso una «ontologia del “luogo”» quale continuazione di «questa odissea dello spazio, di volta in volta vissuto, costruito, percorso, abitato» (P.

Nel rovesciamento della prospettiva e nel tentativo di far sgorgare il discorso sullo spazio dallo spazio stesso, dalla sua umanità, è quindi in gioco molto di più che un cambio di impostazione: viene a galla semmai il problema stesso del modo, umano, di essere. Adesso, «nel nostro punto di partenza, noi abbiamo la spazialità corporea e ambientale inerente al richiamo del ricordo»: «I ricordi, quello di aver abitato in quella casa di quella città, oppure quello di aver viaggiato in quella parte del mondo, sono particolarmente eloquenti e preziosi; essi tessono, a un tempo, una memoria interna e una memoria condivisa tra i più vicini: in questi ricordi-tipo lo spazio corporeo è immediatamente collegato con lo spazio dell’ambiente, frammento di terra abitabile, con i suoi percorsi più o meno praticabili, i suoi ostacoli diversamente superabili».

Download PDF sample

Rated 4.27 of 5 – based on 32 votes